• Le mie ricette
  • Voglia di dieta: consigli ed esperti
  • UTensILI IN CUCINA
  • Consigli utili
  • Cuoca a domicilio
  • Incontri golosi
  • Un buon bicchiere di vino
  • Visita la mia pagina Facebook
  • iscritta Federazione Italiana Cuochi
  • Expo 2015

<

Il casatiello In evidenza

Valuta questo articolo
(0 Voti)

Qualcosa che sul tavolo della colazione di Pasqua non può mancare: il casatiello napoletano. Fragrante e saporito si accompagna ottimamente con salumi e formaggi ma se la cava benissimo anche da solo. Non è difficile prepararlo, ha solo bisogno di tempo per crescere bene!

Tempo di realizzazione: 30 minuti, 4,5 ore di lievitazione e 1 ora di cottura.

casatielloIngredienti per 1 casatiello da 1 kg circa
650 gr di farina bianca
225 gr di strutto
40 gr di lievito di birra
2 cucchiai di pecorino romano grattugiato
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
100 gr di sfrizzoli di maiale o salame tagliato a dadini
1 cucchiaino di sale
Pepe nero macinato

 

 

 

 

 

In una tazza sciogliete il lievito con mezzo bicchiere di acqua tiepida.
Setacciate la farina con il sale direttamente sulla spianatoia, formate la classica fontana e al centro mettete il lievito sciolto e 50 gr di strutto. Iniziate ad impastare aggiungendo tanta acqua tiepida quanta l'impasto ne richiederà (altri 250 gr circa). Impastate a piene mani per circa 10 minuti ottenendo un impasto morbido. Mettete in una ciotola, coprite con un panno umido e lasciate lievitare per 1 ora e mezza in luogo tiepido.
Riprendete l'impasto e sulla spianatoia, sgonfiatelo battendolo con le mani e stendetelo in un rettangolo: ungete la sua superficie con un terzo dello strutto rimasto, cospargete con il parmigiano e del pepe e ripiegatelo a metà per il lungo, stendetela con il mattarello e ungete con metà dello strutto rimasto e cospargetela con pecorino e ancora pepe. Ripiegatela in due per il lungo una terza volta ungendola con il rimanente strutto e cospargendo con gli sfrizzoli o i dadini di salame e altro pepe. Staccate un pezzo d'impasto grosso quanto un panino e avvolgete la sfoglia su se stessa a formare un salsicciotto lungo e stretto. Adagiatelo nella teglia a ciambella e lasciate lievitare il luogo tiepido per 3 ore, sempre coperto da un panno.
Trascorso questo tempo il volume sarà più che raddoppiato: lavate e asciugate le uova e disponetele in cerchio sul casatiello con la punta rivolta verso il centro. Formate 12 bastoncelli con l'impasto tenuto da parte e incrociatene 2 su ogni uovo per bloccarli.
Cuocete in forno caldo a 160° per 1 ora.