• My recipes
  • Kitchen tools
  • Hints & tips
  • At-home cook
  • Gourmand meetings
  • A good glass of wine
  • Visit my Facebook page
  • iscritta Federazione Italiana Cuochi

<

Brodo con cardi all'abruzzese Featured

Rate this item
(1 Vote)

Di origine abruzzese questo piatto è veramente completo: il buon brodo di cappone con le polpettine di carni miste e formaggio, le uova e soprattutto il cardo dal sapore delicato quanto squisito che, purtroppo, ha una breve stagionalità.
E una ricetta "della memoria": il mio caro zio Mario la preparava sempre il 26 dicembre, per Santo Stefano. Naturalmente ho avuto modo di "rubare" con occhi e orecchie e la inserisco sul sito con piacere. Anche perché è buonissima!

Tempo di realizzazione: 45 minuti

Ingredienti per 4 personeMinestra abruzzase di Natale1 cardo da 1 kg circa
2 cucchiai di farina
1 limone
Per le polpettine:
250 gr di carne trita (vitellone e maiale)
50 gr di grana grattugiato
1/2 limone (buccia grattugiata)
1 uovo
Olio e.v.o.
Sale e noce moscata
Per la stracciatella (o per la "pizza di uova")
2 uova
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
4 cucchiai di grana grattugiato
3 cucchiai di farina (facoltativo)
Olio e.v.o.
1,5 litri di buon brodo di cappone (o altre carni a scelta)


 

 

Pulite il cardo togliendo le parti più dure e la pellicina chiara.
Tagliatelo a bastoncini (3x1cm circa) mettetelo a bagno in acqua acidulata e lasciate a mollo per qualche ora. Mettete sul fuoco una pentola con acqua in cui avrete stemperato 3 cucchiai di farina e premuto il succo di mezzo limone. Portate a bollore e quindi tuffateci il cardo. Lasciate cuocere finché non sarà tenero e chiaro.
Preparate le polpettine: in una ciotola unite la carne trita, 1 uovo, il grana e la buccia grattugiata del limone. Aggiustate di sale e amalgamate. Formate delle palline grosse come una nocciola. In una padella scaldate 3 cucchiai di olio e.v.o. e una noce di burro e appena sarà caldo unite le polpettine, rosolatele ruotandole nella padella, per pochi minuti.
Ora potete preparare la stracciatella o la "pizza di uova":
Per la stracciatella rompete le uova in una ciotola, aggiungete 1 pizzico di sale, il grana e il prezzemolo tritato. Battete bene.
Per la "pizza" unite ai suddetti ingredienti 3 o 4 cucchiai di farina. Preparate una teglia bassa ricoperta di carta da forno (o ben oliata) e cuocete in forno caldo a 180° per 10/15 minuti, finché l'uovo non si sarà rappreso. Fate freddare quindi tagliate a quadretti.
Scaldate il brodo: aggiungete il cardo lessato, le polpettine rosolate ed in ultimo l'uovo crudo condito (stracciatella) battete un po' con una frusta o una forchetta e lasciate cuocere per 5/10 minuti. Altrimenti unite i quadratini di "pizza".
Servite se volete accompagnata da crostini di pane.